Newsletter :

Newsletter in lingua italiana:

 

Se desideri ricevere la newsletter in francese, visita il sito in lingua francese.

 

Inviare a un amico

Scrivi parecchi indirizzi su linee diverse o separati da virgole.
Dalle parti di Astrid
(Il tuo nome) ti ha inviato una pagina del sito Institut français - Centre Saint-Louis
(Il tuo nome) vorrebbe condividere questa pagina con te:
   

Cinema

Lunedì 7 Maggio - 20:00
 
Auditorium, largo Toniolo 22

Dalle parti di Astrid

 

di Federico Mattioni, 2016, 72'. Proiezione seguita da un dibattito.
ingresso libero
L'evento s'iscrive nei "Lunedì Nuovi Orizzonti*" dell'IF-CSL.

Una diciottenne decide di abbandonare la casa dei suoi genitori e attraversa una Roma perlopiù irriconoscibile. Si prefigge di raggiungere un luogo, giardino incantato che è un ritornare intimo all’infanzia, ma anche una dimensione altra che sembra prendere vita soltanto nella sua immaginazione. Un’immaginazione da predestinata a qualcosa di straordinario. Ma il mistero che si cela dalle parti di Astrid è nelle mani di una donna giapponese che entra in contatto con Astrid sotto l’egida di un misterioso uomo. Provengono entrambi da molto lontano.

Dalle parti di Astrid è il film d'esordio di Federico Mattioni, auto-prodotto e auto-distribuito su circuito nazionale, in alcune sale d'essai.

Il film è stato proiettato più volte a Roma e Milano destando stupore in gran parte del pubblico anche a fronte del budget con cui è stato realizzato (1500 euro) in soli dieci giorni. E' stato poi programmato per cinque giorni a Matera a fine maggio 2016; è entrato nella programmazione di rassegne indipendenti curate dallo stesso autore presso il Cineteatro Flavio di Roma, struttura che ha ospitato altri filmmaker indipendenti, fra i quali Luca Gorreri con il suo documentario sul festival di Salsomaggiore Terme "Sassi nello stagno". Il 1° febbraio 2017 si è svolta una proiezione speciale al Trevi per un evento unico e raro, entrando nell’archivio ufficiale della Cineteca Nazionale.

Dalle parti di Astrid è un viaggio intimista che attua un'operazione di “sollecitazione dei sensi per sollecitare il pensiero”, una favola metropolitana fatta della stessa materia dei sogni che illumina la strada, generando una “sensazione di quiete agitata”. Un'opera immersiva “dai tratti catartici”, un "caos malinconico riorganizzato ad arte" che si fa “specchio della vita e del cinema di oggi, un'analisi critica nei contenuti, una sfida nella forma”. 

* "Lunedì Nuovi Orizzonti", spazio per le iniziative cinematografiche varie, che nei circuiti classici faticano ad averlo. I progetti possono essere indipendenti senza legame con la Francia o il francese; l'IF-CSL vuole posizionarsi come luogo aperto alle culture, ai dialoghi e alle nuove generazioni. Per presentare un progetto, contattare: cultura@ifcsl.com

 

trailer

   
 
         
 

Block mini diaporama

 

Seguici su:

  Facebook Flickr Twitter Dailymotion RSS