università e studi

Borse del Governo francese

Condividilo!

Il servizio culturale dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede tramite l’Institut français - Centre Saint-Louis sostiene la diffusione della lingua francese nella Roma pontificia e sviluppa a questo proposito relazioni privilegiate con i pontifici università, atenei e collegi romani.

1. LE BORSE DI FORMAZIONE LINGUISTICA

Ogni anno, questi studenti possono partecipare al bandi di candidatura per una borsa di formazione linguistica nell’ambito di un programma cofinanziato con la Fondazione dei Pii Stabilimenti della Francia a Roma e a Loreto.

Queste borse permettono di seguire un corso di lingua francese all’Institut catholique di Parigi, in agosto, per migliorare la padronanza della lingua francese.

Possono candidarsi tutti gli studenti che desiderano migliorare la loro padronanza della lingua francese per i propri progetti di studio, di ricerca, professionali, indipendentemente dalla loro nazionalità, status (sacerdoti, seminaristi, religiosi, laici), il loro livello di studi. La priorità viene data ai candidati che desiderano migliorare il loro livello di francese al fine di preparare o completare il loro lavoro di dottorato futuro o presente.

Nessuna conoscenza della lingua francese è richiesta a priori, l’obiettivo di questo programma è quello di promuovere il processo dello studente che si impegna in un processo di apprendimento o sviluppo della lingua francese.

La selezione dei candidati e la gestione delle borse di studio vengono svolte a Roma dall’Institut français - Centre Saint-Louis. La qualità dei dossier è sempre privilegiata mentre si cerca di preservare un equilibrio che rifletta la diversità delle università pontificie.

La borsa di studio viene assegnata per un periodo di un mese, a luglio o agosto.I corsi sono tenuti all’Institut catholique di Parigi, partner dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede da diversi anni per l’attuazione di questo programma.

Bando di candidatura scaduto per il 2020.

Regolamento_2020_borse_linguistiche

2. LE BORSE DI RICERCA

consentono di trascorrere un mese in Francia in un’università, un deposito di archivi, una biblioteca ecc. per svolgere attività di ricerca. Il soggiorno può essere effettuato a scelta del candidato tra il 1 ° settembre e il 31 dicembre.

Possono candidarsi i dottorandi o neodottori che hanno bisogno di effettuare delle ricerche per la propria tesi di dottorato, per ricerche universitarie, per la stesura di un testo, di un articolo scientifico o qualsiasi altra ricerca scientifica. Gli studenti che non hanno superato il primo anno del dottorato non sono eleggibili.

Le ricerche potranno essere svolte in un’università francese, un archivio, una biblioteca o in un laboratorio scientifico al Centro nazionale della ricerca scientifica o di un altro istituto universitario o scientifico privato o pubblico francese. Il candidato dovrà ottenere un invito dell’istituto ove desidera effettuare le sue ricerche in Francia.

Per trovare il luogo dove sta il fondo documentario che l’interessa, consulti il sito del CCFR (Catalogue collectif de France).

Badno di candidatura scaduto per il 2020.

Regolamento 2020 / borsa di ricerca


Contatto : Christine Desgrange Schmidt
Mail : borse@ifcsl.com
Tel : 06 680 2629

Consultare le edizioni precedenti.