Villa Bonaparte

Il petrolio e il profeta. Alleanze e rotture in Medio Oriente e nel Mediterraneo

Condividilo!
di Gilles Kepel

«La pandemia ha riacceso la polveriera del Levante. I rapporti di forza tra le democrazie occidentali e i grandi regimi orientali, dalla Turchia alla Russia, fino alla Cina, si stanno trasformando.
Guardare a Occidente non basta più. Il nostro futuro geopolitico si decide fuori dai nostri confini, tra il Mediterraneo e il Medio Oriente.»

Gilles Kepel, presenta il suo libro «Il petrolio e il profeta. Alleanze e rotture in Medio Oriente e nel Mediterraneo»

il 20 settembre 2021
alle 18:30

Villa Bonaparte, Via Piave, 23 - Roma 1378

Con prenotazione qui, green pass obligatorio, un documento di identità sarà anche richiesto.

 

Gilles Kepel (Parigi, 1955) insegna all’Institut d’études politiques di Parigi, dove dirige la cattedra Moyen-Orient Mediterranée. È tra i più importanti studiosi occidentali del mondo arabo e le sue opere sono tradotte in più di venti lingue. Tra le più recenti uscite in Italia: Jihad. Ascesa e declino (Carocci, 2001), Fitna. Guerra nel cuore dell’Islam (Laterza, 2004), Il profeta e il faraone (Laterza, 2006), Dentro il fondamentalismo (con Enzo Bianchi; Bollati Boringhieri, 2008). Con Feltrinelli è uscito Oltre il terrore e il martirio (2009).

 

 

una collaborazione con Feltrinelli