(RI)SCOPRIAMO I CLASSICI

LA CINETECA FRANCESE SVELA I SUOI TESORI!

Condividilo!
LA CADUTA DELLA CASA USHER DI JEAN EPSTEIN

Francia 1928, 1h05, dramma, muto

Chiamato da Lord Roderick Usher, inquieto per la salute della moglie, un suo amico si reca nella lugubre casa di questi, dovre trova il proprietario intento a dipengere il ritratto della sua companga, Lady Madeleine.



La caduta della casa Usher è il corrispondente della La Passione di Giovanna d’Arco di Dreyer che vi abbiamo consiglato nelle utilme settimane. Entrambi girati lo stesso anno, hanno sollecitato le stesse critiche e lo stesso entusiasmo; giudicati troppi freschi, troppo desiderati, nessun dei due ha ricevuto l’eco mediatico sperato. Restaurato nel 1997 dalla Cinemateca Reale del Belgio e dalla Cinémathèque française, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, il Nederlands Filmmuseum e l’Archivo Nacional de la Imagen – Sodre (Montevideo). Nel 2013, il film è stato restaurato numericamente dalla Cinémathèque française con un accompagnamento musicale di Gabriel Thibaudeau, interpretato dall’Octuor de France.

GUARDA IL FILM