Giornata Europea delle lingue

Pinocchio, che naso per le lingue

Condividilo!
alla Biblioteca Europea

L’Institut partecipa con l’animazione di atelier per bambini in lingua francese

𝘊’𝘦𝘳𝘢 𝘶𝘯𝘢 𝘷𝘰𝘭𝘵𝘢…– 𝘜𝘯 𝘳𝘦! – 𝘥𝘪𝘳𝘢𝘯𝘯𝘰 𝘴𝘶𝘣𝘪𝘵𝘰 𝘪 𝘮𝘪𝘦𝘪 𝘱𝘪𝘤𝘤𝘰𝘭𝘪 𝘭𝘦𝘵𝘵𝘰𝘳𝘪. 𝘕𝘰, 𝘳𝘢𝘨𝘢𝘻𝘻𝘪, 𝘢𝘷𝘦𝘵𝘦 𝘴𝘣𝘢𝘨𝘭𝘪𝘢𝘵𝘰. 𝘊’𝘦𝘳𝘢 𝘶𝘯𝘢 𝘷𝘰𝘭𝘵𝘢 𝘶𝘯 𝘱𝘦𝘻𝘻𝘰 𝘥𝘪 𝘭𝘦𝘨𝘯𝘰.

Questo l’inizio di Pinocchio una delle più belle favole mai uscite dalla fantasia di un narratore. Scritta in italiano da Carlo Collodi la storia del famoso burattino di legno che diventa un bambino vero, pubblicata la prima volta nel 1883 e da allora tradotta in 260 lingue. Quale miglior modo per festeggiare quest’anno la Giornata europea delle lingue rendendo omaggio a uno dei libri più tradotti al mondo e dai temi universali? Per questo il 29 settembre la Biblioteca Europea, la Commissione Europea e il Goethe Institut Rom organizzano, in collaborazione con Ambasciate, Istituti culturali e associazioni, un pomeriggio di attività per bambine e bambini. Una grande festa delle lingue animerà il pomeriggio con giochi, letture e laboratori ispirati a 𝐋𝐞 𝐚𝐯𝐯𝐞𝐧𝐭𝐮𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐏𝐢𝐧𝐨𝐜𝐜𝐡𝐢𝐨 dalle ore 16.30 alle 18.30.

Sarà inoltre possibile visitare la mostra allestita all’interno della Biblioteca Europea che presenta una collezione di 40 edizioni del Pinocchio in lingue diverse, raccolte dai traduttori delle Rappresentanze della Commissione europea.

 

INGRESSO LIBERO