VIETNAM

AU MILIEU DE NULLE PART

Condividilo!
Di NGUYEN HOAND DIEP

✨ PREMIO DELLA GIURIA 2016

Vietnam 2014, 1h43, dramma
L’opera narra la storia di Huyen, un’adolescente di 17 anni che si ritrova incinta e abbandonata a se stessa:il fidanzato è assente e disinteressato. Chiederà quindi aiuto a un amico, un travestito nel giro della prostituzione, che le organizzerà degli incontri con diversi uomini affinché ottenga, in poco tempo, i soldi necessari ad abortire. Ma sarà uno di questi a restituirle la felicità perduta.
versione originale con sottotitoli in italiano

Le motivazioni della giuria :

«Opera prima di una giovane ma già apprezzata cineasta, il film propone un’amara realtà in un ambito sociale e geografico volutamente delimitato per farne eco di un dramma che non conosce confini. Senza ipocrisie e senza compiacimenti affronta precarietà delle relazioni, mutazioni dei corpi, ossessioni sessuali: non «si agita nel mezzo del null» - come recita il titolo francse - ma tesse ponti tra il local vientnamita e il global esistenziale, mettendo a fuoco la subalternità economica femminile e insieme aprende alla speranza, attraverso un film piccolo ma sapido, multiforme nei registri ma unitario nella poetica umana e umanista».

La giuria 2016 era composta da :

  • Romano Milani, Segretario Generale del Sindacato Giornalisti Cinematografici Italiani
  • Giovanni Pompili, produttore a capo della Kino produzione
  • Federico Pontiggia, giornalista e critico de Il Fatto quotidiano e La rivista del cinematografo

INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti, seguendo il protoccolo di sicurezza COVID-19